12 DICEMBRE MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA- NOI NON DIMENTICHIAMO

12dicQuest’anno il 12 dicembre anniversario della Strage di Piazza Fontana, cade in un clima di intolleranza e aggressività delle diverse formazioni fasciste e neonaziste. Sappiamo bene che tale aggressività e presenza, è frutto dell’indebolimento della coscienza antifascista in tutti i settori sociali e in specie in quelli popolari più colpiti dalle politiche liberiste. Molto bisogna fare nei quartieri e nelle scuole per il riscatto delle condizioni di vita dei settori popolari.

Sappiamo anche, che è necessario resistere insieme alle forze democratiche, opponendoci con determinazione alle provocazioni e predisporci ad una battaglia, come chiede la Presidente dell’ANPI Carla Nespolo “Occorre mettere fuori legge le formazioni neofasciste e neonaziste. Lo Stato democratico ha tutti gli strumenti legislativi e giudiziari per farlo. Nell’immediato, bisogna impedire loro di presentarsi alle elezioni” per la messa fuori legge di queste formazioni neonaziste. Una battaglia per il rispetto della Costituzione Repubblicana e Antifascista.

Chiediamo a tutti/e gli antifascisti/e uno sforzo comune di presenza e mobilitazione nei 2 appuntamenti previsti il 12 dicembre che ci vedrà presenti:

MANIFESTAZIONE CELEBRATIVA ANPI

Ore 15,45: Concentramento del corteo in P. zza Scala con alla testa i Gonfaloni dei Comuni

ore 16,37 posa delle corone in piazza Fontana, alla presenza delle autorità e minuto di silenzio

ore 16,45 interventi conclusivi in piazza Fontana:

MANIFESTAZIONE  Corteo “Milano Antifascista, Antirazzista, Solidale Meticcia

ore 18.00 P.zza Santo Stefano

Vi aspettiamo in piazza.

La Segreteria Provinciale del PRC – Milano

______________________________________________________________________________________

COMUNICATO STAMPA PRC MILANO

È il momento di reagire

Non passa giorno che non ci tocca commentare una violenza, una provocazione, uno sfregio a una lapide o a un luogo della memoria. Stavolta è toccato al murales dipinto sul cavalcavia Buccari: la scritta Bella ciao è stata coperta da una inneggiante al duce.

Solo una settimana fa l’azione squadrista del Veneto Fronte Skinheads pare aver aperto il vaso di pandora. Vaso nel quale da anni, assieme a tante e tanti mettiamo quotidianamente le mani cogliendo segnali e organizzando mobilitazioni spesso snobbate o considerato troppo estremiste da chi oggi, in preda a un antifascismo elettorale, parla di onda nera e pericolo per la democrazia.

Ora però le parole non bastano più. Serve una reazione di fronte alla sfrontatezza violenta dei naziskin, ma anche alla inerzia colpevole delle istituzioniz, che mai hanno seriamente messo un argine all’allargarsi degli spazi concessi a partiti, che in un paese normale sarebbero fuori legge. Noi concordiamo per questo con le autorevoli parole di Carla Nespolo Presidente Nazionale dell’ANPI ” Occorre mettere fuori legge le formazioni neofasciste e neonaziste. Nell’immediato, bisogna impedire loro di presentarsi alle elezioni”.

A Milano daremo una prima importante risposta, il 12 dicembre quando sarà ricordata la strage fascista e di Stato di piazza Fontana.

Dopo la manifestazione ufficiale delle 15.45 il Prc sarà presente al corteo che partirà alle 18.00 da piazza Santo Stefano. Facciamo appello a una forte adesione, non solo per ricordare le vittime di quell’atto di terrorismo nero, ma per ribadire che il legame tra chi allora metteva le bombe nelle banche, sui treni, nelle stazioni, colpiva e accoltellava uomini e donne vigliaccamente, non si è mai spezzato e oggi riemerge.

La Segreteria Provinciale del PRC – Milano