BASTA CON LE PARATE NAZISTE NEL CUORE DI MILANO

COMUNICATO STAMPA DELLA RETE ANTIFASCISTA MILANESE

logo_ram-300x300Basta con le parate naziste nel cuore di Milano

Le istituzioni facciano la loro parte

 

Da qualche anno il 29 aprile – anniversario della morte del giovane di destra Sergio Ramelli  – è diventato il pretesto per inscenare ignobili parate nazifasciste nelle vie della città.

Uno spettacolo vergognoso fatto di saluti romani, croci celtiche ed esaltazioni di criminali fascisti come Carlo Borsani teorico fascista della difesa della razza.

Scene che Milano, città medaglia d’oro della Resistenza, non può più sopportare.

Ram, la Rete Antifascista Milanese, ha messo a punto un dossier corredato da articoli e fotografie che testimoniano inequivocabilmente il carattere fascista di quelle manifestazioni e lo ha consegnato al Sindaco di Milano e al presidente del Consiglio comunale.

I rappresentanti delle associazioni antifasciste milanesi chiedono alle istituzioni cittadine di fare tutto quanto è in loro potere per impedire che anche quest’anno la gazzarra nazifascista vada in scena il 29 aprile.

La Ram chiama alla mobilitazione tutti gli antifascisti milanesi affinché la sera del 29 aprile, il vero spirito democratico della città sia nelle strade e non nei labari degli ammiratori di Hitler e Mussolini

 

Alla Rete Antifascista Milanese aderiscono:

Camera del Lavoro Metropolitana Milano – CGIL, ARCI,

Adesso Basta, Memoria Antifascista, Teatro della Cooperativa,

Associazione 26X1Offensive democratiche,

Per non Dimenticare Varalli e Zibecchi,

Osservatorio democratico sulle nuove destre, Associazione Punto Rosso,

Associazione Zona 3 per la Costituzione, Comitato Antifascista zona 6,

Comitato Antifascista zona 8, Associazione di amicizia Italia-Cuba,

Sezione ANPI Assago, Associazione famigliari e amici di Fausto e Iaio,

Amici e compagni di Luca Rossi, Ponte della Ghisolfa, ANPI Monza