BUONI SCUOLA: ORA LA REGIONE PAGHI E RICONOSCA LA DISPARITA’

ridateci i soldiLa battaglia contro i finanziamenti alle scuole private che come PRC insieme ad associazioni e sindacati stiamo conducendo da oltre un anno comincia a dare risultati concreti!

Come forse saprete alla fine di gennaio la sentenza del TAR di Milano n.1645/2014 ha in parte accolto il ricorso di due genitori contro i buoni scuola concessi dalla nostra regione agli studenti delle scuole paritarie: in particolare il Tribunale amministrativo ha riconosciuto che l’anno scorso gli studenti della scuola statale che hanno ricevuto la “Dote scuola” hanno subito una disparità di trattamento rispetto a quelli delle scuole paritarie.

Da qui la possibilità, per tutte le famiglie che per l’anno scolastico 2013/2014 hanno usufruito di questo contributo, di richiedere alla Regione Lombardia l’integrazione del contributo stesso, per allinearlo alle somme di gran lunga maggiori percepite dalle famiglie con figli alle scuole private.

 Come potete vedere qui sotto la somma che si può richiedere alla regione Lombardia dipende dalla scuola frequentata lo scorso anno e dallo scaglione ISEE sulla base del quale è stato ottenuto il contributo:

 

ISEE SCUOLA PRIMARIA      SCUOLA SECONDARIA di I° grado         SCUOLA SECONDARIA di II° grado

 

0-5000 euro 440 euro              560 euro                                                660 euro

 

5001-8000 410 euro                550 euro                                                670 euro

 

8001-12000 380 euro              530 euro                                                670 euro

 

12001-15458 340 euro            510 euro                                                660 euro