PRC condanna per la provocazione neofascista alla Festa per la Libertà Popoli di Cassano d’Adda

cassanoProvocazione neofascista alla festa per la Libertà dei Popoli di Cassano d’Adda.

Nella notte tra domenica 11 giugno e lunedì 12 ignoti hanno compiuto l’ennesima provocazione di stampo neofascista  imbrattando con svastiche, croci celtiche e frasi inneggianti a Hitler insegne e manifesti all’ingresso della festa per la Libertà dei Popoli di Cassano d’Adda.

Un atto vile che non ci stupisce sia per il costante impegno delle compagne e dei compagni che sono attivi sulle tematiche dell’antifascismo e dell’antirazzismo sia per il particolare momento che vede, soprattutto in Lombardia, un aumento  delle aggressioni, dei vandalismi e dell’attività di gruppi che si rifanno esplicitamente al fascismo e al nazismo. Gruppi che ottengono agibilità politica, spazi pubblici e patrocini grazie a forze come Lega Nord e Fratelli d’Italia nelle cui liste ormai costantemente vengono candidati loro esponenti.

Alle compagne e ai compagni di Cassano d’Adda tutta la solidarietà della Federazione Provinciale di Milano del Prc.

La Segreteria Provinciale PRC – Milano