Presidio davanti a Palazzo Marino #nonaspetteremoilmorto

presidio

Presidio davanti a Palazzo Marino #nonaspetteremoilmorto

Dopo l’ennesimo incidente stradale della giornata di ieri che ha visto coinvolto uno dei fattorini delle consegne del cibo, chiamiamo a raccolta tutti i nostri colleghi e tutti coloro che insieme a noi sono scesi in piazza e hanno manifestato con noi, il Primo Maggio contro lo sfruttamento, per un presidio pubblico davanti a Palazzo Marino.

Vogliamo l’apertura di un tavolo con le aziende delle piattaforme digitali al Comune di Milano e vogliamo sedere al tavolo in quanto lavoratori direttamente coinvolti e in quanto sindacato autonomo che da più di un anno e mezzo tutela e difende i corrieri da un regime di assenza di diritti e tutele, nell’indifferenza generale di istituzioni e imprese. Qualcuno nelle sedi competenti deve risponderci di questo. Iniziamo da Palazzo Marino, mercoledì 23 Maggio, dalle 18.

Le nostre richieste sono quelle di sempre:

– abolizione del cottimo
– abolizione del rating e del ranking
– copertura assicurativa per tutte e tutti, danni a terzi e infortunio
– monte ore garantito
– una paga oraria minima
– rimborso spese per mezzi di lavoro
– materiale tecnico adeguato
– un sistema di assegnazione turni non escludente
– la riduzione dei raggi di consegna
– un contratto nazionale

Qualcuno ci deve ascoltare, basta fare finta di niente. Rompiamo il silenzio!

#nonaspetteremoilmorto #bastainfortunisullavoro