REFERENDUM E NAVIGLI: IL NO DEL PRC

progetto-navigliCOMUNICATO STAMPA: Referendum e Navigli.

Il Partito della Rifondazione Comunista sostiene con forza, la posizione di opposizione espressa in Consiglio Comunale da “Milano in Comune”. Un centro sinistra in evidente affanno negli interventi previsti per le periferie, chiede ai milanesi di drenare ingenti risorse economiche verso un progetto certamente non prioritario e necessario per la città e la maggioranza dei cittadini.

Matteo Prencipe Segretario Provinciale di Rifondazione Comunista dichiara: ” Il nostro è un NO fermo sul referendum e un NO sul futuro quesito consultivo. Questa amministrazione è già indebitata per le opere in “project financing” nelle linee metropolitane, ragione per cui che tra qualche anno sarà costretta ad aumentare il biglietto dei trasporti e si avventura su opere certamente non fondamentali per la città? Temo che il Sindaco e i partiti che lo sostengono, visti gli scarsi risultati finora mostrati dall’amministrazione, vogliano semplicemente sviare l’attenzione e imbrogliare le carte.”

Milano, 6 ottobre 2017