SABATO 13 FEBBRAIO – Libertà per Öcalan

StampaLibertà per Öcalan

sono ormai 21 anni che il leader curdo Apo (Abdullah Ocalan) è privato della libertà in un regime di isolamento unico nella storia, nel silenzio quasi totale della comunità internazionale.

Non è solo un uomo in carcere da 21 anni, ma è un uomo a cui non viene concesso il minimo diritto previsto dal diritto internazionale.

Apo, detenuto nell’isola di Imrali, è sostenuto da tutto il popolo curdo, e anche noi vogliamo continuare a dare il nostro contributo per la sua liberazione.

Per questo sabato 13 FEBBRAIO saremo ancora una volta accanto alla Comunità curda di Milano, per pretendere insieme a loro la libertà del leader Apo, non solo per solidarietà, ma anche e soprattutto per sostenere ciò che rappresenta quell’idea di consenso, di partecipazione popolare ad ogni livello nelle decisioni che riguardano la collettività, che è una revisione strutturale dell’idea stessa di Stato nazione, verso il “confederalismo democratico”: il maggior antidoto a identitarismi, nazionalismi, sovranismi di ogni tipo che non parla solo a un popolo smembrato, ma si rivolge alle nostre società e ai nostri tentativi di ridefinire una vera sinistra.

Vi invitiamo quindi a partecipare numerose e numerosi, dietro il nostro striscione per unire le nostre voci a quelle curde che echeggiano in tutto il mondo per esigere la libertà di Ocalan e tutte le prigioniere e i prigionieri politici, parlamentari, giornalisti, sindaci, esponenti di associazioni per la difesa di diritti umani e tutte quelle donne e quegli uomini che non si sono piegate al dittatore Erdogan, a cui l’Europa continua a garantire sostegno e impunità.

Ci vediamo sabato 13 febbraio, ore 15.00 in Piazza della Scala

Qui l’evento fb:

https://fb.me/e/40n7fvXpT