UNA SPERANZA SI AGGIRA PER L’EUROPA. ALEXIS TSIPIRAS E LA SINISTRA EUROPEA

Alexis_syrizaAlexis Tsipras, potrebbe diventare il candidato del Partito della Sinistra europea (Gue/Ngl) alla presidenza della Commissione Ue. La proposta è stata avanzata dal Consiglio dei presidenti del Partito e dovrà essere confermata dal Congresso in programma tra il 13 e il 15 dicembre a Madrid. ”La candidatura di Tsipras rappresenta un forte segnale di speranza per l’Europa”, si legge in una nota del Partito.

”Syriza ha riunito il popolo greco contro l’autoritarismo” della troika e Tsipras ”sarebbe una voce di resistenza e speranza contro le politiche ultraliberiste e contro la minaccia dell’estrema destra”. La Sinistra europea è convinta che nell’Ue la democrazia sia stata ”violata” e che i cittadini debbano ”recuperare il potere di decidere il futuro dell’Europa”.

Il Partito non crede che la possibilità di nominare il presidente della Commissione Ue aiuti a democratizzare le politiche europee, ma non vuole lasciare alle altre forze responsabili della crisi ”il monopolio” della campagna elettorale. Per questo motivo, è stato scelto il nome di Tsipras per segnare un punto di svolta con il passato.

LA DICHIARAZIONE DI RIFONDAZIONE NAZIONALE